Giovanili - TOP VOLLEY 14

Minivolley per ragazzi e ragazze nati negli anni  2003 - 2004 - 2005 - 2006 - 2007 - 2008

LA PROMOBALL V.B.F. E LE SOCIETA' ADERENTI AL PROGETTO "TOP VOLLEY 14"

ED IN COLLABORAZIONE CON LE AMMINISTRAZIONI COMUNALI DI:
FLERO, MONTICHIARI, BAGNOLO MELLA, MACLODIO

ORGANIZZANO

CORSI DI MINIVOLLEY PER RAGAZZI E RAGAZZE NATI/E  NEGLI ANNNI 2003,2004,2005,2006,2007,2008

PRESSO  LE SOTTOINDICATE PALESTRE:
PROMOBALL VBF  
FLERO: PALESTRA COMUNALE - LUNEDI' E GIOVEDI' DALLE ORE 16.30 ALLE ORE 17.30

PROMOBALL VBF  
MONTICHIARI: PALESTRA FALCONE - LUNEDI' E MARTEDI' DALLE ORE 14.30 ALLE ORE 15.30
-GIOVEDI' DALLE ORE 14.30 ALLE ORE 15.30
-DALLE ORE 15.30 ALLE ORE 16.30

OLYMPYA VOLLEY
BAGNOLO MELLA: PALAZZETTO DELLO SPORT - MARTEDI' E GIOVEDI' DALLE ORE 17.00 ALLE ORE 18.30

VOLLEY MACLODIO                                                                       
MACLODIO: PALAZZETTO COMUNALE - LUNEDI' E GIOVEDI' DALLE ORE 16.15 ALLE ORE 17.15

 

PER INFORMAZIONI ED ISCRIZIONI:
RIVOLGERSI DIRETTAMENTE IN PALESTRA
DURANTE LE LEZIONI.

Con i più piccoli, le società aderenti al progetto " TOP VOLLEY 14" partecipano  anche al Circuito di Minivolley “Giochiamo per un sorriso” organizzato dalla Fipav di Brescia. Il torneo, giunto alla 25° edizione, avrà inizio il 1° maggio 2015. il Circuito di Minivolley - concepito per un gioco a misura di bambino e con l’unico obiettivo di avvicinare i miniatleti alla dimensione ludica e non competitiva, si snoderà nell’arco di cinque settimane approdando in diversi luoghi della nostra provincia, legati in questo percorso dalla solidarietà. La manifestazione, come sempre, vuole infatti essere un aiuto e un sostegno concreto all’Associazione Italiana Leucemie Linfomi e Mieloma, all’Associazione Italiana Glicogenosi e all’Associazione Sindrome X-Fragile.


Quest’avventura rappresenta per i bambini un percorso di crescita motoria, tecnica e personale. Il minivolley, infatti, è un gioco-sport che guida alla pratica della pallavolo fornendo gradualmente gli strumenti per gestire lo spazio di gioco, gli attrezzi e l’inserimento nel gruppo. Innanzi tutto, il bambino conosce un gioco, impara quali sono le abilità necessarie per divertirsi e quali sono le regole da rispettare. Il confronto con i compagni induce un forte stimolo all’acquisizione delle abilità in quanto il gioco non è divertente se si è da soli, ma deve essere costruito insieme agli altri. Inoltre, il minivolley è uno sport di squadra e come tale ha una grande capacità formativa perché somma gli aspetti positivi dell’esercizio fisico agli effetti educativi del gioco. Il fare parte di un gruppo in un contesto di motivazione e forte carica emozionale permette di sviluppare qualità come la solidarietà, l’impegno, il sacrificio e la volontà, tali da rafforzare, pur nell’ambito di un’attività ludica, il carattere e la personalità. Il risultato che ci si prefigge, quindi, è quello di far apprendere le basi di una disciplina sportiva ma, soprattutto, si desidera fornire ai bambini l’occasione di divertirsi e di condividere con gli altri il risultato imparando ad accettarlo, positivo o negativo che sia.

metalleghe
metalleghe
B.S.I. d.o.o.
R-S SILICON
esart
setal
RISPOSTA
saver
RAICOMES METALLI s.p.a
NOLEGGIO LORINI
BI&PI
CONSORZIO GARDA EVENTI
BRECO
BM technology
Livigno
ALPEN VILLAGE
CRESTA ALTA
HOTEL VITTORIA
MIDA TICKET
MANIVA - FONTE ALPINA
radionumber1
SPAS
MILLENIUM
MEDICALSPA
G&G
Hobby & Volley
DENTAL
ORLANDO
LIVE ARENA
ASC COMPRESSORI
AESTETIC PROJECT